venerdì 23 settembre 2016

Focaccia Dolce di Settembre con Uva Fragola e Miele

Focaccia con Uva Fragola e Miele

Festeggiamo settembre e l'inizio dell'autunno con una buona focaccia dolce arricchita da una splendida uva fragola, profumatissima e dolcissima. Quando al supermercato ne ho sentito il profumo non ho saputo resistere. Ma quanto è buona! La ricetta di questa focaccia, molto brioches e poco focaccia, deriva da una lunga riflessione sulla focaccia di Susa, prodotto tradizionale piemontese, che consiste in un impasto di uova, zucchero, lievito di birra, farina e latte, cosparsa di zucchero e spennellata di miele caldo appena sfornata. Il risultato è una consistenza morbidissima, tanto soffice che si potrebbe usare come cuscino. Non è troppo dolce, risulta neutra e adatta ad essere farcita, o condita in superficie con frutta di stagione. L'uva quindi è perfetta. L'unico inconveniente sono i semini dell'uva che se vengono tolti con cura permettono di consumare la focaccia con più tranquillità. Con la dose di impasto di questa ricetta si informano due focacce, una con l'uva e una senza, adatta per una colazione. Se si avanza si può surgelare a fette, conservata in un sacchetto per freezer e riscaldata in forno per pochi minuti in qualsiasi momento della giornata.

Focaccia con Uva Fragola e MieleFocaccia con Uva Fragola e Miele

Ingredienti per due focacce dolci

500g di farina tipo 1 di grano tenero per focacce
250ml di latte parzialmente scremato a temperatura ambiente
1 uovo intero
10g di lievito di birra fresco
due cucchiai abbondanti di zucchero di canna fine
50g di burro sciolto
un pizzico di sale fino
un cucchiaino di estratto di vaniglia
un cucchiaio di sake leggero
uva fragola
tre cucchiai abbondanti di miele

Preparazione

In una ciotola grande versare il latte, l'uovo intero, il burro sciolto, lo zucchero di canna, il lievito, il sake e l'estratto di vaniglia. Mescolare bene tutti gli ingredienti liquidi. Cominciare ad unire la farina a poco a poco, mescolando energicamente con una spatola in silicone. A metà della farina unire al composto il pizzico di sale. Unire il resto della farina lasciandone indietro un paio di cucchiai per infarinare il piano e lavorare molto bene fino ad ottenere una consistenza liscia. L'impasto deve risultare molto morbido ma non appiccicoso. Lasciar riposare l'impasto per mezz'ora, coprendo la ciotola con un canovaccio e ponendolo in un luogo riparato e tiepido. Passata la mezz'ora riprendere l'impasto lavorandolo con delicatezza; dividerlo in due parti, dandogli la forma di una palla e pranticando un taglio a croce sulla superficie. Mettere a lievitare l'impasto per almeno due ore e mezza, fino al raddoppio. Una volta lievitato stendere l'impasto in una teglia rivestita di carta forno, spolverare di zucchero di canna e decorare con tanti acini di uva fragola denocciolati. Riporre a lievitare le due focacce per ancora una mezz'ora, preferibilmente nel forno tiepido ma spento. Quando le focacce saranno ben lievitate, cuocerle a 250° per pochissimi minuti (tendono a scurire molto in fretta quindi controllarle fino a termine cottura). Sfornarle ed ancora calde spennellarle di miele riscaldato qualche secondo in micro al massimo a 90watt (occhio che bolle in fretta). Lasciarle raffreddare e consumarle da sole o spalmate di marmellata.

Focaccia con Uva Fragola e Miele

Leggi tutto...